Gli Alimenti Funzionali

Si tratta di  alimenti  specificatamente sviluppati per favorire la salute e/o ridurre il rischio di malattie, soprattutto quelle legate all’alimentazione , quali la sindrome metabolica  e la malattia cardiovascolare.

Il concetto di alimenti funzionali nasce in Giappone negli anni ’80, nell’ambito di ricerche tese a migliorare la qualità e l’aspettativa di vita di un numero crescente di anziani.

Grazie anche alla ricerca, si è scoperto che molti prodotti alimentari tradizionali, tra cui frutta, verdura, soia, cereali integrali e latte, contengono componenti potenzialmente benefici.  Questi costituenti, sviluppati sulla base di ricerche scientifiche, hanno proprietà positive sulla prevenzione dell’invecchiamento e del danno cellulare, sulla stimolazione del sistema immunitario e sulla riduzione del colesterolo. Oltre a ciò, sembrano migliorare salute e benessere e ridurre il rischio o ritardare l’insorgenza di gravi patologie quali le malattie cardiovascolari, il cancro e l’osteoporosi.  Alcuni esempi sono rappresentati da inulina, fruttoligosaccaridi, prebiotici e probiotici, dai flavonoidi e da altri agenti antiossidanti . Gli alimenti che includono tali  sostanze vengono denominati appunto funzionali.

Esiste già un’ampia scelta di alimenti funzionali a disposizione del moderno consumatore. Sugli scaffali di molti supermercati italiani si trovano cereali “fortificati” con vitamine e minerali, snack prebiotici e ancora latte vegetale arricchito di calcio o di omega3, yogurt o latticini probiotici, biscotti o cracker contenenti betaglucani, pasta o fette biscottate arricchiti con inulina.

I prebiotici sono sostanze non digeribili di origine alimentare, si tratta soprattutto di fibre alimentari che, se assunte in quantità adeguata, favoriscono selettivamente la crescita e l’attività dei batteri già presenti nel tratto intestinale. I probiotici sono invece microrganismi vivi in grado di svolgere utili effetti sullo stato di salute dell’organismo e di migliorare l’equilibrio della flora intestinale. Sono contenuti, in dosi differenti, sia in alcuni alimenti, sia in prodotti farmaceutici (es. fermenti lattici). Una volta giunti nell’intestino, svolgono sull’organismo un’azione benefica che normalmente è esercitata dalla nostra fisiologica “flora intestinale”. Si definisce l’associazione di un alimento probiotico con alimenti prebiotici “alimenti simbiotico”.

I  betaglucani sono fibre alimentari di tipo solubile. Le loro caratteristiche di solubilità e viscosità sono da ricollegare alla capacità di formare una massa viscosa che inibisce il riassorbimento degli acidi biliari a livello intestinale e determina la loro eliminazione con le feci. In natura sono presenti in quantità rilevanti nei cereali come orzo e avena. I benefici  più  importanti sono legati alla riduzione del colesterolo, alla  modulazione della risposta glicemica postprandiale e della risposta insuline mica. Hanno inoltre una funzione immunostimolante e danno senso di sazietà perché favoriscono un rallentamento dello svuotamento gastrico.

L’inulina è una fibra solubile.  Fra le proprietà che le vengono attribuite c’è quella di facilitare la digestione e di ridurre il gas intestinale.

Gli alimenti funzionali non hanno ancora ottenuto una precisa definizione dalla legislazione europea. C’è di fatto un ampio consenso sulla necessità di un quadro normativo UE che tuteli i consumatori, favorisca il commercio e promuova l’innovazione del prodotto nell’industria alimentare.

 Oggi le opportunità di ricerca in campo nutrizionale, con particolare riguardo al rapporto fra alimenti e miglioramento della salute o riduzione del rischio di malattia, costituiscono la sfida più impegnativa per gli scienziati.

Una risposta a Gli Alimenti Funzionali

  • Maria Grippi scrive:

    trovo queste notizie estremamente interessanti per la prevenzione nei confronti delle malattie e quindi per il mantenimento ed il miglioramento dello stato di salute. OK! eccezionale!!!!!!!!

Privacy & Cookies
Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti. Puoi trovare maggiori informazioni sulla privacy& Cookie policy di questo sito qui:
Privacy policy

Manara Medical Center

Via L. Manara, 15
20122 Milano
Tel : 02 / 49 45 13 54
Fax: 02 / 49 45 67 05
Prenotazioni promozioni online:
333-321-4838

Servizio Infermieristico

E' disponibile sia presso il centro che a domicilio su prenotazione

Categorie
Stats