I costi sanitari e sociali dell’obesità

Tutte le indagini epidemiologiche concordano nell’indicare che il sovrappeso e l’obesità incrementano in modo significativo la morbilità e la mortalità. Vi sono alcune malattie per le quali è stato ampiamente dimostrato uno stretto rapporto con l’obesità e tra queste le più importanti sono: diabete, dislipidemie, vasculopatie, ipertensione, cardiopatie, artropatie e pneumopatie. Queste malattie obesità-correlate determinano un notevole aggravio della spesa sanitaria, sia per la spesa farmaceutica che determinano, sia per le l’uso di risorse connesse alla diagnostica ed a ricoveri ospedalieri. Quando si valutano le conseguenze economiche che il sovrappeso e l’obesità inducono sulla spesa pubblica, si devono distinguere i costi diretti e quelli indiretti. I secondi, tropo spesso sottovalutati e quasi mai indicati nelle valutazioni generali, sono rappresentati dalla perdita di produttività ricollegabile ad un aumento dell’assenteismo ed a una riduzione della performance lavorativa, all’assegnazione di pensioni per disabilità ed assegni di accompagnamento. 

I costi diretti sono rappresentati dagli oneri che il Servizio Sanitario deve sostenere per la cura dei pazienti affetti da sovrappeso ed obesità, oneri che sono a loro volta aggravati dal trattamento delle malattie obesità-correlate. Il 64% di questi costi sono rappresentati dalle spese di ospedalizzazione, il 12% dalla diagnostica, il 7% dalla spesa farmaceutica, il 6% dalla assistenza ambulatoriale e l’11% da una miscellanea di voci di spesa che comprendono: riabilitazione, terapie fisiche e servizi di supporto sanitari.       

Tali costi diretti non sembrano variare significativamente rispetto all’età e sono più elevati per quanto riguarda le donne. Uno studio retrospettivo su 539 individui obesi e 1.225 non obesi ha messo in evidenza come ad ogni unità in più di BMI corrisponda un aumento del 2,3% del costo sanitario totale.

Secondo quanto rilevato nel III° rapporto per l’Obesità in Italia dell’Istituto Auxologico Italiano  i costi sanitari dell’obesità ammontano a 11 miliardi di Euro/anno, di cui 2/3 per i ricoveri ospedalieri per le complicanze quali: diabete, cardiopatie, vasculopatie periferiche e cerebrali, insufficienza respiratoria, patologie osteoarticolari e neoplasie. La stima dei costi sociali è di 12 miliardi di Euro/anno dovuti ad assenteismo, minor rendimento sul lavoro, disoccupazione e pensionamento per inabilità o premorienza e tali costi sono destinati ad aumentare nei prossimi anni.

Privacy & Cookies
Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti. Puoi trovare maggiori informazioni sulla privacy& Cookie policy di questo sito qui:
Privacy policy

Manara Medical Center

Via L. Manara, 15
20122 Milano
Tel : 02 / 49 45 13 54
Fax: 02 / 49 45 67 05
Prenotazioni promozioni online:
333-321-4838

Servizio Infermieristico

E' disponibile sia presso il centro che a domicilio su prenotazione

Categorie
Stats