C’è una macchina del piacere. Si agita nella corteccia del cervello

L’intenso piacere che proviamo nell’ascoltare la musica preferita o nell’ammirare un’opera pittorica particolarmente bella è legato ad una serie di risposte neurochimiche del cervello, omologhe a quelle scatenate durante l’innamoramento.

In situazioni particolari un’esperienza estetica di forte impatto emotivo, e che altrimenti verrebbe indicata come positiva, può essere causa di stati di ansietà, tachicardia e allucinazioni: una condizione psicosomatica conosciuta come «sindrome di Stendhal».

In generale, un indicatore delle preferenze del cervello è l’attività della corteccia orbitofrontale, un’area localizzata nella parte frontale, la cui attività cresce assieme all’apprezzamento estetico. Tuttavia, nel cervello umano vi è un articolato network funzionale dedicato all’esperienza edonica, che coinvolge territori neurali differenti. Ad esempio, mentre l’insula media la percezione oggettiva della bellezza, l’amigdala è coinvolta nel giudizio soggettivo.

Poiché l’insula ha un ruolo importante nella regolazione dell’equilibrio fra l’intero organismo e gli stimoli ambientali, la sua attività potrebbe corrispondere ad una valutazione di come gli oggetti soddisfino (o meno) i bisogni del corpo…

Leggi l’articolo completo su La Stampa del 22 Novembre 2012

oppure leggi l’articolo in pdf

Privacy & Cookies
Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti. Puoi trovare maggiori informazioni sulla privacy& Cookie policy di questo sito qui:
Privacy policy

Manara Medical Center

Via L. Manara, 15
20122 Milano
Tel : 02 / 49 45 13 54
Fax: 02 / 49 45 67 05
Prenotazioni promozioni online:
333-321-4838

Servizio Infermieristico

E' disponibile sia presso il centro che a domicilio su prenotazione

Categorie
Stats