L’insufficienza argomentativa delle calorie

La caloria (o, parlando di alimentazione, chilocaloria) è l’unità di misura dell’energia termica, chiamata calore, che passa da un corpo a un altro.

Le motivazioni per le quali si parla di calorie quando si fa riferimento alla quantità di cibo che ingeriamo sono principalmente di tipo biochimico, semplificando al massimo si può dire che qualunque lavoro faccia il nostro corpo (dormire, pensare, digerire, alzare un braccio, produrre insulina, mantenere la temperatura corporea…) questo consuma energia, che può essere misurata con varie unità di misura, una di queste è la caloria (un po’ come per misurare le distanze possiamo usare metri, piedi, parsec, yard o furlong).

Usare questa unità di misura per il consumo energetico e per l’introito di nutrienti giornaliero è la classica medaglia con due facce. Da una parte, permette di non fare distinzione tra i vari tipi di nutrienti dando a tutti una misura univoca: non potendo confrontare grammi o litri di alimenti molto diversi tra loro (un litro di latte è molto diverso da un litro d’olio), ridurre il tutto all’energia apportata da essi fa in modo che si possano dare delle indicazioni di massima sulle quantità generiche da utilizzare.

Dall’altra parte, il rovescio della medaglia è proprio la scarsa specificità di questo tipo di misura che distrae da cose forse anche più importanti. Se è vero che un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e uno di olio di semi di mais apportano le stesse calorie, è anche vero che non possono essere considerati la stessa cosa in termini nutritivi: l’olio d’oliva apporta un tipo di grassi molto diverso dall’olio di mais, con effetti diversi sulla salute.

Allo stesso modo, dire solo «Devi mangiare 2000 kcal di cibo al giorno» è assolutamente insufficiente nell’ottica di consigliare una dieta equilibrata e bilanciata. 2000 kcal possono corrispondere a circa 200 g di olio, circa 500 g di zucchero bianco, circa 250 g di burro, quindi se una persona mangiasse solo e soltanto 250 g di burro in un giorno avrebbe raggiunto il suo fabbisogno quotidiano di 2000 kcal.

È evidente quindi che il concetto di calorie è enormemente sopravvalutato, parlando di alimentazione corretta non può essere sufficiente sapere quanto mangiare, ma è fondamentale anche sapere cosa mangiare, per non arrivare ad avere eccessi o carenze, per non scatenare malattie, per non peggiorare quelle eventualmente presenti.

Ragionare solo sulle calorie è inutile e potrebbe essere anche dannoso, la qualità, la varietà della dieta e la voglia di sperimentare gusti nuovi sono cose fondamentali per una sana alimentazione.

Privacy & Cookies
Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti. Puoi trovare maggiori informazioni sulla privacy& Cookie policy di questo sito qui:
Privacy policy

Manara Medical Center

Via L. Manara, 15
20122 Milano
Tel : 02 / 49 45 13 54
Fax: 02 / 49 45 67 05
Prenotazioni promozioni online:
333-321-4838

Servizio Infermieristico

E' disponibile sia presso il centro che a domicilio su prenotazione

Categorie
Stats