Osteopatia? Leggere attentamente il foglio illustrativo prima dell’uso

osteopatia“Attraverso la conoscenza, partecipare in prima persona, attivamente, al percorso di cambiamento indotto dal trattamento Osteopatico. Il primo passo da compiere, per addentrarsi in quest’ottica terapeutica è conoscere l’Osteopatia nei suoi elementi base e liberare la mente da idee preconcette o distorte.  Di seguito le risposte alle domande più frequenti che in questi anni mi sono sentito porre da parte dei miei pazienti……la seduta Osteopatica inizia proprio da qui.”

Carlo Pedrini

 

Principi Osteopatici

Ogni malattia, malessere o dolore comporta una variazione degli equilibri corporei con conseguenze su muscoli, articolazioni, organi, nervi ecc.

L’Osteopatia permette di ripristinare gli equilibri fisiologici e quindi il benessere, utilizzando esclusivamente tecniche di manipolazione: NON utilizza farmaci, NON utilizza strumenti medicali.

“Il movimento è vita!”.

Questa storica affermazione del medico Statunitense Dr. Andrew Taylor Still, padre dell’Osteopatia, contiene, in estrema sintesi, i concetti di tale pratica, da lui ideata negli Stati Uniti attorno al 1870.

L’Osteopatia è una forma di medicina non convenzionale che ha come fondamento lo studio del micro e macromovimento in tutti i suoi aspetti ed agisce eliminando tutte le restrizioni che ostacolano le naturali capacità di movimento, migliorando quindi il “potenziale vitale”.

Tale principio viene applicato a vari livelli, sia in forma curativa che preventiva:

–        muscolare ed articolare – ripristinando le naturali e fisiologiche capacità di movimento di spalle, colonna vertebrale , bacino ecc.

–        viscerale – migliorando i rapporti di contatto e relazione di organi interni favorendo il recupero della fisiologia digestiva, respiratoria, linfatica, intestinale.

–        cranio-sacrale – riequilibrando il sistema nervoso volontario ed autonomo, recuperando equilibrio negli stati ansiosi, depressivi, stress, nevralgie, emicranie, bruxismo ecc.

 RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI

Che cosa e’ l’Osteopatia?

E’ una forma di medicina non convenzionale che ha come fondamento lo studio del micromovimento e macromovimento del corpo, espresso in tutti i suoi aspetti:

–        nei muscoli e nelle articolazioni

–        negli organi e visceri

–        nel sistema nervoso

A cosa serve ?

Ad alleviare stati dolorosi e migliorare il benessere: i pazienti che più frequentemente richiedono un consulto Osteopatico sono quelle persone che soffrono di mal di schiena, mal di collo, dolori alle ginocchia, alle caviglie, alle anche.

Può aiutare anche per altri dolori?

Si: tunnel carpale, sciatalgia, pubalgia, problemi digestivi, stitichezza, gonfiori addominali, diarrea, mal di testa, insonnia, depressione, ansia, stress, bruxismo, difficoltà respiratorie, gonfiori alle gambe, ritenzione idrica. E’ anche un valido supporto nel miglioramento della performance sportiva.

In ambito Ostetrico: preparazione al parto e traumi da parto (per il bambino e la mamma)

In ambito Pediatrico: reflussi gastro-esofagei, otiti, pianti notturni, ritardi nello sviluppo psicomotorio,  miglioramento e sostegno all’efficacia nella terapia ortodontica.

Può servire come prevenzione?

Si: infatti l’Osteopata è in grado di interpretare molti piccoli segnali che il corpo evidenzia aiutando il paziente a prevenire la degenerazione di piccoli o grandi malesseri in patologia. Qual è il momento migliore per un consulto Osteopatico? Quando si sta bene!

Quando l’Osteopatia NON è efficace?

In tutti i casi in cui è presente un DANNO BIOLOGICO: fratture, ferite non cicatrizzate, rotture di muscoli, legamenti o tendini, ulcere, piaghe, malattie genetiche, tumori, ictus ecc. In alcuni di questi casi può contribuire ad alleviare il dolore che accompagna o consegue alla patologia. 

L’ Osteopatia cura solo le ossa?

No! (vedi sopra). Questa convinzione ( piuttosto diffusa) deriva dal fatto che la parola Osteopatia è formata da due vocaboli: “osteo” il cui etimo significa per l’appunto “osso” e “patia” che significa “la via, il sentiero”. In origine, il fondatore dell’Osteopatia, il dr. Andrew Taylor Still (1870),  attribuì questo nome perché scoprì i primi principi di biomeccanica umana osservando e studiando la forma delle ossa: infatti l’Osteopatia mette sempre in relazione la “forma” delle strutture anatomiche con le “funzioni” a cui esse sono preposte.

Che differenza c’è tra l’Osteopatia e la Chiropratica?

La Chiropratica tratta PREVALENTEMENTE i problemi a carico delle articolazioni utilizzando frequentemente tecniche piuttosto invasive, spesso poco tollerate dai pazienti (…..quelle manovre in cui si avvertono gli scrosci ossei, dette “trust”). L’Osteopatia ha un approccio al paziente  molto più dolce e globale ed utilizza i “trust” solo quando è realmente necessario e dopo una adeguata preparazione. I Chiropratici svolgono una formazione professionale di tre anni, gli Osteopati di sei, appunto perchè la visione Osteopatica non si limita agli aspetti meccanici del corpo ma va ben oltre, indagando la sfera viscerale, il sistema nervoso, gli aspetti psicosomatici ed emozionali del paziente.

Che differenza c’è tra l’Osteopatia e le cure mediche Ortopediche, Fisiatriche, Fisioterapiche?

I medici Ortopedici, i Fisiatri ed i Fisioterapisti (che seguono le indicazioni date dai medici), per loro formazione culturale e professionale, sono molto concentrati sul sintomo; gli Osteopati tengono presente la necessità di alleviare il dolore ma si concentrano soprattutto sulla RICERCA DELLE CAUSE che lo hanno provocato: questo permette una maggiore stabilizzazione della guarigione. La medicina è molto efficace in presenza di DANNI BIOLOGICI come, ad esempio, un’ernia espulsa, un legamento reciso, una frattura. L’Osteopatia è molto efficace in tutti i casi in cui NON ci sia danno biologico: lombalgie croniche, sciatalgie, emicranie, ecc. (vedi sotto); la medicina allopatica, in questi casi, utilizza essenzialmente i farmaci (con inevitabili effetti collaterali) o interventi chirurgici (a volte evitabili); l’Osteopatia ricrea benessere in MODO NATURALE senza sottoporre l’organismo a stress farmacologici o chirurgici. I migliori risultati si ottengono sempre affrontando le problematiche del paziente in partnership medico/osteopata.

L’Osteopatia è quindi più efficace della Medicina e della Fisioterapia?

No! E’ un modo per curarsi e mantenersi in salute diverso dalle modalità di cura proposte dai medici e dai fisioterapisti. La scelta terapeutica è sempre nelle mani del paziente, una precisa  informazione al paziente sulle modalità di intervento, sono fondamentali per orientare chi richiede un aiuto. NESSUNO detiene alcun primato di VERITA’ ASSOLUTA nei confronti di un sistema così complesso e misterioso qual è il corpo umano! Il bravo Osteopata conosce i propri  limiti e frequentemente richiede la collaborazione con le figure mediche. Il bravo medico agisce nello stesso modo, richiedendo la collaborazione dell’Osteopata. I migliori risultati si ottengono in équipe.

Che strumenti utilizza l’Osteopata durante la seduta?

Una sola cosa: le proprie mani.

Vengono utilizzati farmaci in Osteopatia?

No! Nessun farmaco. In relazione ai casi, vengono proposti dall’Osteopata dei consigli inerenti l’attività fisica, alcuni mirati esercizi di stretching, dei semplici consigli inerenti l’alimentazione, abitudini di vita da correggere, consigli di ergonomia.

Ci sono effetti collaterali durante le cure Osteopatiche?

No, quando viene ben applicata! Talvolta, nelle quarantotto ore successive al trattamento, compaiono piccoli, leggeri malesseri, di solito muscolari che si risolvono spontaneamente, dovuti all’adattamento del corpo al trattamento ricevuto.

I bambini possono sottoporsi alle sedute Osteopatiche?

Certo, fin dai primi giorni di vita, anche insieme alla mamma, per superare meglio i traumi che sempre avvengono durante il parto!

Anche le persone anziane possono sottoporsi a trattamenti Osteopatici ?

Si. In questo caso le manipolazioni saranno particolarmente dolci e rispettose.

Come si svolge la seduta di Osteopatia?

In prima seduta (1h)

–        Vengono analizzati i referti clinici del paziente (RX, TAC, RM o altro…) + anamnesi

–        Vengono sommariamente spiegati al paziente i principi osteopatici.

–        Viene illustrato al paziente un consenso informato riferito alla medicina non convenzionale.

–        Personalmente, in accordo con il paziente, richiedo collaborazione con il medico curante

–        Si passa quindi ai test osteopatici e successivamente al trattamento

–        Sedute successive (circa 45’): vengono svolte mediamente a distanza di 15gg

 

Quante sedute si fanno?

 

Ovviamente dipende dal tipo di problema. A volte sono sufficienti 2/3 sedute, nella media ci si sottopone a circa cinque sedute con cadenza quindicinale. Di solito, una volta risolto il problema all’origine della richiesta del consulto,  si fissano dei controlli a distanza di 1/3 mesi.

 

Quanto costano le sedute di Osteopatia?

 

Rispetto ad altre tecniche manipolatorie si ottengono, mediamente, risultati più stabili ed in minor tempo, quindi in definitiva a costi più contenuti.

 

ALCUNE PATOLOGIE CURATE CON L’OSTEOPATIA

Apparato locomotore

–        Cervicalgie

–        Dorsalgie

–        Lombalgie

–        Sacralgie – sciatalgie

–        Dolori muscolari

–        Dolori articolari in tutti i distretti

–        Artriti

–        Artrosi

–        Prevenzione delle lombalgie durante e dopo la gravidanza

–        Cosiddetti ”colpi di frusta”

 

Sistema cranio-sacrale e sistema nervoso

–        Disfunzioni mandibolari (ATM)

–        Emicranie

–        Acufeni

–        Mal occlusioni, in sinergia con ortodonzisti

–        Stati ansiosi

–        Problematiche di equilibrio e vertigini

 

Sistema viscerale

–        Gastriti

–        Colon irritabile

–        Ernia iatale

–        Reflussi gastrici ed epatici

–        Ipofunzionalità epatica

–        Difficoltà respiratorie

–        Coliti

–        Stitichezza

–        Incontinenza

–        Aerofagia

–        Ritenzione idrica

–        Edemi:  arti – addome – viso

 

About Dr. Carlo Pedrini
Il Dott. Carlo Pedrini, laureato in Scienze Motorie, è osteopata, rappresentante dell'Assoziazione Professionale Osteopati ed ha al suo attivo diverse collaborazioni con svariati centri, poliambulatori e studi. Imprenditore e formatore professionale è anche insegnante di educazione fisica presso diverse palestre, centri e piscine
Privacy & Cookies
Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti. Puoi trovare maggiori informazioni sulla privacy& Cookie policy di questo sito qui:
Privacy policy

Manara Medical Center

Via L. Manara, 15
20122 Milano
Tel : 02 / 49 45 13 54
Fax: 02 / 49 45 67 05
Prenotazioni promozioni online:
333-321-4838

Servizio Infermieristico

E' disponibile sia presso il centro che a domicilio su prenotazione

Categorie
Stats