Laser Q-Switched per rimuovere i tatuaggi indesiderati

Portable Q-Switched ND_ YAG Laser Tattoo R...Sempre più frequentemente riceviamo richieste di informazioni da parte di numerosi pazienti che desiderano rimuovere totalmente o correggere i propri tatuaggi.

L’impiego del laser Q-Switched a doppia lunghezza d’onda a oggi rappresenta il metodo più valido e soprattutto sicuro per tale scopo.

Ne parliamo con il dott. Claudio Cordani, specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, esperto di trattamenti laser da oltre 20 anni.

Dott. Cordani, in pratica come avviene la rimozione dei tatuaggi?

Il laser viene eseguito ambulatorialmente secondo uno schema di trattamento pianificato nel tempo. Semplificando possiamo dire che il laser agisce selettivamente sul pigmento del tatuaggio, promuovendone la distruzione. Al termine di ogni seduta il paziente può riprendere le proprie normali occupazioni, ponendo attenzione per pochissimi giorni alle aree trattate.

Tutti i tipi di tatuaggi possono essere eliminati?

Si possono trattare sia i tatuaggi professionali, sia quelli amatoriali, anche di recente esecuzione. I colori sui quali il laser è maggiormente efficace sono i colori scuri.

Quante sedute sono quindi necessarie?

Il numero di trattamenti per eliminare un tatuaggio dipende da numerosi fattori: la composizione e la quantità di pigmento presente, il colore, la profondità di posizionamento, la sede corporea, il tempo trascorso dalla effettuazione e non da ultimo la capacità individuale del corpo di eliminare il pigmento. Se correttamente eseguite, mediamente sono necessarie dalle 4 alle 6 sedute di trattamento, diluite nel tempo.

Il laser è doloroso?

Durante il trattamento il paziente avverte un fastidio o un leggero dolore, comunque sopportabile. Per diminuire tale sensazione, viene applicata una crema anestetica che riduce il fastidio.

Come apparirà la zona trattata? Rimangono delle cicatrici?

Il laser Q-switched a doppia lunghezza d’onda (532 e 1.064 nm.) è un laser specifico per la rimozione dei tatuaggi che agisce solo sul pigmento senza danneggiare la cute. Nei pazienti con precedenti personali di cicatrizzazione patologica, viene comunque per prudenza effettuato un test preliminare.

Il tatuaggio si scolorisce gradualmente, man mano che si procede con i trattamenti.

In alcuni pazienti con la pelle di tonalità più scura possono residuare dei lievi cambiamenti di tonalità che con il tempo generalmente si risolvono spontaneamente. Se indicato può essere impiegato un laser CO2 frazionale per uniformare la tonalità della cute. Il medesimo laser è utilizzato nei rari casi in cui sia ancora visibile qualche alone di pigmento, quando il tatuaggio è stato eseguito molto profondamente nei tessuti.

Quanto tempo occorre per cancellare un tatuaggio?

La rimozione non è purtroppo rapida, come viene a volte erroneamente prospettato. Per tatuaggi di grandi dimensioni può essere necessario anche ben più di un anno, ma quello che conta, più che il tempo, è il risultato.

Privacy & Cookies
Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti. Puoi trovare maggiori informazioni sulla privacy& Cookie policy di questo sito qui:
Privacy policy

Manara Medical Center

Via L. Manara, 15
20122 Milano
Tel : 02 / 49 45 13 54
Fax: 02 / 49 45 67 05
Prenotazioni promozioni online:
333-321-4838

Servizio Infermieristico

E' disponibile sia presso il centro che a domicilio su prenotazione

Categorie
Stats